Come organizzare il bagaglio con i hacking cubes sara caulfield

Come organizzare il bagaglio con i packing cubes

Torniamo a parlare di uno dei miei argomenti preferiti: organizzare e sistemare le cose.
In questo articolo vi parlo nello specifico di come organizzo il mio zaino con i fantastici packing cubes. Da piccola psicopatica ossessivo-compulsiva quale sono non posso vivere senza questa piccola meraviglia dell’organizzazione, che tiene in ordine tutto quello che mi porto dietro quando viaggio (che comunque è poca roba, come vi ho spiegato qui). Ho una fissa incredibile per le pochette e le bustine varie per tenere le mie cose, quindi questa soluzione per me è la migliore in assoluto. Non posso nemmeno pensare di preparare un bagaglio avendo tutto sparso nello zaino in disordine e senza un criterio. Cioè mi sento male solo all’idea. Ve l’avevo detto che sono psicopatica.

Come organizzare il bagaglio con i hacking cubes sara caulfield

Ho viaggiato in lungo e in largo e ho provato diversi metodi per organizzare il mio spazio nello zaino (mio fedele compagno di viaggio), ma quello dei packing cubes è finora il più intelligente e pratico. Ma cosa sono sti packing cubes? Sono dei pratici e comodi contenitori di stoffa plastificata molto fine e super leggera (sono quasi certa che questa non sia la definizione corretta, ma avete capito), ma resistenti che servono per organizzare vestiti e vari oggetti nel bagaglio e sono fantastici soprattutto per chi viaggia light.
Quelli nelle foto di questo post sono esattamente come i miei, secondi me i più pratici.

Come organizzare il bagaglio con i hacking cubes sara caulfield

ORGANIZZAZIONE

La dote più grande dei packing cubes è l’organizzazione, come avrete capito. Oltre a tenere le cose in ordine sono comodissimi per avere tutto a portata di mano in qualsiasi momento, invece di ravanare nello zaino senza capire cosa stiamo facendo, soprattutto se come me usate lo zaino come bagaglio. Esistono in diverse forme e misure il che è ottimale per incastrarli in modo perfetto, quindi ci sono quelli adatti a portare i vestiti e quelli per gli accessori/oggetti. Inoltre, essendo in varie misure, possono andar bene anche in base alla durata del viaggio.

SALVA SPAZIO

Nei packing cubes il contenuto è compattato e compresso, salvando automaticamente tanto spazio. Quando viaggio per i weekend con il mio zaino da 30 litri riesco a mettere dentro comodamente tutti i vestiti e la biancheria e mi avanza comunque un sacco di spazio.

Come organizzare il bagaglio con i hacking cubes sara caulfield

MENO VESTITI SGUALCITI

Nei packing cubes i vestiti restano abbastanza stirati e non si spiegazzano andando in giro per il bagaglio. Essendo “compressi” nel loro contenitore non trovarete pieghe strane nei vostri vestiti, ma chiaramente non potete aspettare che siano come appena usciti dalla lavanderia. Per evitare che si sgualciscano troppo diveteli per categoria (tipo le magliette con le magliette, i pantaloni coi pantaloni etc.) e piegateli per bene. C’è anche la tecnica di arrotolare gli indumenti che pare sia la più efficace per salvare spazio, ma anche quella più lunga, perché arrotolare richiede sicuramente più tempo di piegare e basta.

FARE E DISFARE IL BAGAGLIO IN UN ATTIMO

Una delle cose a cui do più importanza nella mia vita è il tempo e per me la possibilità di disfare lo zaino in trenta secondi è essenziale. Apri lo zaino, tiri fuori i tuoi amici packing cubes e hai finito. Quando arrivo in albergo li tiro fuori e li appoggio su un piano e così ho tutto organizzato ben bene e a portata di mano. Ci sono quelli che in albergo mettono i vestiti nei cassetti (decisamente non io, ma ci sono quellio che amano farlo) e anche in questo caso i packing cubes sono l’ideale, perché basta ficcarli nel cassetto e addio.
Stessa storia per rifare il bagaglio per ripartire. Si chiudono e si mettono nello zaino/valigia. Taac, fatto in un attimo.
Vabbè, dipende anche da come vi gestite gli spazi voi in albergo. Io per esempio non spargo mai le mie cose ovunque, ma ho tutto abbastanza circoscritto sia in camera che in bagno, non tiro fuori niente dal mio toiletries pouch per esempio, idem dai packing cubes, per vari motivi. Prima di tutto perché ho il terrore di dimenticare qualcosa e lasciarla lì, secondo perché sono molto ordinata in generale, quindi non faccio un puttanaio di cose in giro nemmeno in viaggio e poi perché così non perdo tempo né prima né dopo.

Come organizzare il bagaglio con i hacking cubes sara caulfield

GLI ERRORI DA EVITARE

1. Portarne troppi
Non è perché salvano un sacco di spazio allora siamo legittimati a riempire i packing cubes fino a scoppiare. Potrebbe essere facile farsi prendere la mano vedendo quanta roba ci sta e poi va a finire che vi ritroverete col bagaglio pieno di roba inutile che non vi servirà. A sto punto prendete direttamente un bagaglio più grande! Invece di pensare a che vestiti portare visto che avete tutto questo spazio a disposizione, prendete solo i packing cubes che vi servono davvero e riempite solo quelli.

2. Usare quelli grandi
Come sopra, usare dei packing cubes grandi non è l’idea migliore, perché si tende a riempirli a tappo e poi comunque non si riuscirebbero a incastrare in maniera ottimale, ma occuperebbero solo spazio. Usate invece quelli di misure medie che saranno più comodi da far combaciare tra loro nel bagaglio e soprattutto potrete dividere gli indumenti e gli oggetti in modo migliore e sarà anche più facile targetizzarli per recuperare qualcosa al volo.

3. Riempirli troppo o troppo poco
I packing cubes vanno riempiti nel modo giusto, né fino a scoppiare, né lasciandoli mezzi vuoti, altrimenti si perde tutto il senso e valore di questo oggetto.

4. Usare quelli sbagliati per gli oggetti sbagliati
Ci sono decine di forme e misure per organizzare la vostra roba nel bagaglio usando i packing cubes nel modo giusto. Mi sembra scemo anche dirlo, ma you never know, eh.

5. Usarli per lo scopo sbagliato
Ovvero focalizzandosi più sul metterci dentro di tutto che sull’organizzazione dello zaino vera e propria. Questi meravigliosi oggetti sono nati per semplificarci la vita quando prepariamo il nostro bagaglio e cioè aiutandoci a organizzare il tutto, non ad ammucchiare i vestiti senza un criterio.

In chiusura avrete capito quando io ami questi oggetti meravigliosi, sono un vero life saver per me. E quindi, dove potete trovarli? Ma su Amazon, ovviamente! Ce ne sono di diverse marche, diversi colori, diverse forme. Io vi consiglio di prenderli da un venditore che fornisca diversi tipi di organizer come i miei qui sotto. Il mio mi dava sette pezzi tra cui packing cubes di varie misure, bustine diverse e anche i contenitori per le scarpe. Io sono felicissima e quando li uso mi sento in pace con l’universo. Evviva i packing cubes!

Come organizzare il bagaglio con i hacking cubes sara caulfield

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *