Overnight in barca nella baia di Ha Long

A poche ore di bus da Hanoi, troviamo la splendida Ha Long Bay, imperdibile tappa di ogni viaggio in Vientnam e patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. La baia di Ha Long è un’insenatura del golfo del Tonchino, che comprende circa duemila piccole isole calcaree e numerose grotte.

In lingua vietnamita il termine Hạ Long significa “dove il drago scende in mare”. La leggenda narra di quando i vietnamiti, combattendo gli invasori cinesi, furono soccorsi dagli dei, che inviarono una famiglia di dragoni per aiutarli. Questi dragoni iniziarono a sputare gioielli che si trasformarono nelle numerose isole che punteggiano la baia, unendoli poi per formare una muraglia contro gli invasori e salvare la propria terra, creando così l’attuale Vietnam.

Quando andare

In Vietnam ci sono prevalentemente due stagiorni, l’inverno caratterizzato da un clima secco e temperature più fresche e l’estate (da aprile a settembre) molto calda e umida, spesso caratterizzata da forti piogge e quindi sconsigliata. Io raggiunsi Ha Long Bay in tardo novembre e trovai un clima piacevolmente fresco.

Dove alloggiare

Non ha senso arrivare ad Ha Long Bay e non pernottare su una delle tipiche barche vietnamite che popolano la baia. Purtroppo è difficile decidere di fare questa gita da soli, ma bisogna rivolgersi ad una delle tantissime agenzie che organizzano i tour da Hanoi o in loco, che si rivelano comode, organizzando l’overnight dall’inizio alla fine.

Cosa fare

La mattina vengono a prenderti in hotel, con un van ti portano ad Ha Long Bay e poi da lì si salpa per la baia. Tutto è ben organizzato a bordo, le cabine sono pulite e comode. La nostra barca ospitava in totale sette persone, noi due, due ragazze di Hong Kong, due tipi delle Maritius e un giapponese. La baia  è percorsa dalle scenografiche Junk Boat, navi di legno di origine cinese, adornate da grosse vele rosse o gialle. All’interno le cabine hanno svariate comodità e bagno privato, c’è la sala da pranzo dove si mangia e un ponte spazioso per ammirare il paesaggio.

Il primo stop è in una delle tante grotte della baia. Le formazioni di stalattiti e stalagmiti sono illuminate da luci colorate e l’ambiente è incredibilmente suggestivo.

Ancora più suggestiva è la vista della baia dall’alto che si ha risalendo una lunga scalinata, arrivando sulla cima della grotta. Il panorama è mozzafiato, questo è uno dei punti in cui cogliere appieno lo splendore di questo posto.

Dopo le grotte la barca fa un po’ di dribbling tra le isolette per farci godere il panorama e poi ci ancoriamo per la cena e la notte, non dopo aver assistito ad un tramonto splendido sul tetto.

La mattina dopo parte con una sveglia presto per aspettare l’alba sul ponte della nave, uno spettacolo incredibile.

Dopo la colazione decidiamo di fare kayak e, nonostante i primi momenti un po’ incerti e traballanti, prendiamo il via e ci addrentriamo in golfi dal colore smeraldo e costeggiamo le piccole isole intorno. La natura è selvaggia e incontaminata, scimmie curiose scendono dagli alberi e in mare si intravedono pesci enormi.

Più tardi veniamo accompagnati con una barchetta a remi in una tranquilla laguna che si è formata all’interno di una di queste montagne, in un’immensa grotta creata dall’erosione del vento e delle onde e per entrare passiamo attraverso dei bassi tunnel nella roccia.

Ancora, circumnavighiamo le isole, fino ad arrivare nei pressi di un villaggio galleggiante di pescatori. Sì, galleggiante. La loro vita si svolge qui, sull’acqua nella baia e c’è addirittura la scuola.

Cibo

I pasti si svolgono tutti sulla barca e sono tutti a base di specialità vietnamite: involtini, pesce, noodles, pollo, riso.

Prezzi

Il Vietnam è  super economico, ovunque. Con meno di cinquanta dollari americani potrete prenotare la vostra stanza a bordo e avrete cibo ed escursioni incluse (spesso anche il trasporto da Hanoi ad Ha Long Bay e viceversa).

Perché andare ad Halong Bay

Perché non succede spesso di ritrovarsi lontano da tutto e da tutti, immersi nella natura selvaggia e respirare a pieni polmoni uno scenario unico al mondo. Aspettare il tramonto sulla prua della nave in silenzio e alzarsi prima dell’alba per vedere sorgere il sole sul pontile quando tutto tace e la baia non si muove, sono esperienze inspiegabili, vanno vissute.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *