Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie

Le isole Canarie non mi avevano mai ispirato più di tanto, sbagliando le reputavo una specie di Ibiza dove si va a fare party e basta. E invece a Lanzarote ci ho lasciato il cuore. Avevo una settimana libera poco prima di Natale e volevo andare in un posto caldo e vicino. La spinta in più è stata data dal biglietto aereo super economico e quindi via, sono partita.

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

Lanzarote è l’isola selvaggia dell’arcipelago delle Canarie. Un paradiso in terra composto da paesaggi vulcanici, terre rosse e nere, deserti, rocce appuntite, parchi naturali, cactus e spiagge da sogno. Io mi sono innamorata di ogni panorama.
Lanzarote è famosa tra i surfisti, ma conta anche spiagge riparate dal vento, paesini da visitare e alcuni dei posti naturali più curiosi del pianeta.

Una cosa fondamentale da fare quando si va a Lanzarote è affittare una macchina. Sull’isola costa tutto relativamente poco e la macchina vi salverà da ore di attese per i bus (che non sono così frequenti) e avrete libertà estrema negli spostamenti. L’isola è piccola, ma allo stesso tempo ricca di posti da vedere, quindi con un mezzo indipendente potrete visitare tutto quello che volete, quando volete.

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

Per quanto riguarda i pernottamenti io ho alloggiato in due AirB&B: tre notti a Famara e tre notti a Costa Teguise, due posti completamente diversi tra loro, ma che sono stati punti d’appoggio per esplorare le varie zone dell’isola. Ci sono comunque una marea di opzioni tra alberghi convenzionali, AirB&B e perfino pernottamenti in roulotte/van.

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

Cosa vedere quindi a Lanzarote? C’è tantissimo da fare e da vedere, molte cose turistiche al 100% che io ho preferito skippare per concentrarmi di più sulle cose un po’ diverse e consigliate dai local. Qui sotto trovate la mia selezione di cose da fare e da vedere assolutamente.

• FAMARA
Caleta de Famara è un villaggio di pescatori che negli anni si è conquistato la medaglia di “paradiso dei surfisti“. La lunghissima spiaggia libera diventa il ritrovo per decine e decine di appassionati o per i principianti. Ci sono tantissime scuole di surf per poter affittare l’attrezzatura o imparare a surfare. Vi avverto però, non è la spiaggia dove rilassarsi a prendere il sole. La zona è sempre ventosa e il mare mosso. Il villaggio è molto carino con le sue case basse e dai colori accesi. La sera ci sono vari ristorantini di tapas e cibo locale.

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

• MIRADOR DEL BOSQUECILLO
Salendo da Famara si accede al Mirador del Bosquecillo, un view point pazzesco, sopratutto al tramonto. Da lì potrete ammirare tutta Famara e, sulla destra, l’isoletta de La Graciosa.

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

• LA GRACIOSA
Isla Graciosa è un’isola di 27 chilometri quadrati dove vivono in circa 700 persone. Si raggiunge dal porto di Orzola tramite un traghetto che impiega circa 30 minuti per la traversata. L’ideale è trascorrerci una giornata, anche solo per provare di persona cosa significhi vivere lontani, non solo fisicamente, dagli agi della modernità cui siamo talmente abituati noi. Isla Graciosa è totalmente selvaggia che sembra quasi un altro pianeta. Vi consiglio di affittare una bici al porto e girarla tutta così fino a Playa de las Conchas. Le strade non sono asfaltate e ricordatevi di portare con voi acqua e cibo, perché non incontrerete niente per strada. Niente bar, ristoranti o distributori automatici, né fontane per bere. Lungo la via per Las Conchas vi consiglio di fermarvi qui e lì nelle varie spiagge lungo la costa e, una volta a destinazione, non dimenticate di salire a piedi sul vulcano per godervi la vista mozzafiato. Su La Graciosa, oltre il piccolo villaggio di Caleta del Sebo, non troverete altro che meravigliosi panorami, sabbia e mare. 

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

• TEGUISE
Teguise, l’antica capitale di Lanzarote, merita una visita indipendentemente dal mercato della domenica. Potrete girarne le strade e i vicoli tra le case bianche e verdi. Il famoso mercato all’aperto attira migliaia di turisti, ma onestamente non ne capisco molto il perché. A me è parso un normalissimo mercato uguale a tanti altri. Sulla via per Teguise però fermatevi a fare merenda o colazione da Levain a Tahiche, per poter assaggiare i dolcetti tipici, ovviamente!

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

• COSTA TEGUISE
Dopo Famara ho pernottato qui nella seconda metà del mio viaggio, perché volevo appoggiarmi a un’altra zona per continuare la mia esplorazione dell’isola. Ci sono spiagge carine come Playa el Ancla o Playa de las Cucharas, ma non molto altro. Per me è servita solo come alloggio, per il resto ci sono zone più interessanti nel resto dell’isola, Costa Teguise è una tipica località turistica di mare piena di ristoranti e bar.

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

• MIRADOR DEL RIO
Qui avrete una delle viste più belle di tutta Lanzarote, con La Graciosa proprio di fronte. Il nome del punto panoramico deriva da quello dato alla striscia di oceano che separa Lanzarote dalle isole vicine, chiamato in spagnolo “El Rio” (Il Fiume). Da qui, si possono vedere anche le Saline del Rio e Playa del Risco, una spiaggia selvaggia accessibile solo a piedi o via mare. 

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

• LOS HERVIDEROS
Con lo sfondo i magnifici colori del Parco di Timanfaya e i crateri vulcanici dell’isola, si trova questa lunghissima scogliera a picco sull’oceano, sulla quale onde su onde si infrangono continuamente. Ci sono una serie di cave, che potrete visitare, ricavate dall’erosione della lava e dalle quali affacciarsi per avere un’idea della potenza infinita dell’acqua. Un posto unico, se pensate che il magma e il mare si sono uniti, dando vita alle queste rocce. La strada che si percorre per raggiungere questo posto è una delle più belle che abbia mai fatto, il panorama è qualcosa di mai visto prima, commovente per la bellezza infinita. Un posto assolutamente da non perdere.

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

• CHARCO DE LOS CLICOS – EL GOLFO
Siamo nel distretto di Yaiza, in un luogo da visitare e noto per via del fotografatissimo lago verde, o “de Los Ciclos”. Quella di El Golfo è una piccola laguna protetta da rocce di origine vulcanica, in cui l’acqua del mare, che qui si è raccolta, si colora di verde per la presenza dei minerali vulcanici a contatto con organismi vegetali ed alghe caratteristiche di Lanzarote. Un posto dichiarato riserva protetta, ma che onestamente mi ha un po’ delusa, perché avevo aspettative forse un po’ troppo alte. I dintorni e il villaggio accanto però sono molto carini.

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

• PLAYA DE LOS PAPAGAYOS
Playa de los Papagayos si trova dentro la Reserva Natural Protegida del Papagayo, promontorio della Costa del Rubicon nel versante meridionale di Lanzarote. La strada per arrivare a questa e alle altre spiagge presenti nel parco è a pedaggio (€ 3,00 per ogni veicolo) ed è splendidamente selvaggia. Questa spiaggia è stata inserita dal The Guardian tra le dieci spiagge più belle del mondo ed è, effettivamente molto bella. Non direi tra le dieci spiagge più belle del mondo, ma vale la pena se ci si vuole rilassare al sole in una spiaggia senza vento e col mare calmo (non facile da trovare a Lanzarote). Lo spettacolo delle montagne circostanti e il contrasto dei colori delle rocce laviche, con l’azzurro del mare, vale tutto.

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

• PARCO NAZIONALE DEL TIMANFAYA
Il Timanfaya è una riserva di 51 chilometri quadrati e 25 vulcani, il cui paesaggio scaturisce da una delle esplosioni vulcaniche più spaventose della storia moderna. Un cataclisma che a partire dal 1730 provocò distruzione e morte per 6 lunghi anni, restituendo infine un paesaggio surreale, di terra nera e vegetazione rada. All’interno del parco vengono effettuate tutta una serie di escursioni guidate. Il parco Nazionale del Timanfaya è rimasto immutato dalle ultime eruzioni e nel 1993 è diventato patrimonio mondiale Unesco venendo qualificato come “riserva biosferica” nella quale è impossibile accedere senza permesso.

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

• LA GERIA
La Geria è una zona rappresentata da grandi distese di terra di origine lavica, in cui spiccano strani vigneti. A causa del vento, per proteggere la vite, si ricavano dei piccoli crateri sul terreno sabbioso e si realizzano intorno al perimetro di questi, dei muretti in pietra lavica. La produzione dei vini qui è altissima e la qualità notevole. Lanzarote ha la maggior produzione di vino di tutte le isole Canarie e alcuni tra i vini più pregiati (il Malvasia, per esempio). Se volete testare il pregio dei vini di Lanzarote, non potete perdervi una degustazione in una delle tante bodegas della zona. 

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

• CHARCO DEL PALO 
Questo è un paese di nudisti. Sì, non una spiaggia, un paese vero e proprio dove tutti gli abitanti vanno in giro nudi, dal fare la spesa al supermercato al passeggiare per la strada. Una situazione bizzarra. Io sono stata lì non di proposito, ma dopo aver fatto un giro lungo la costa tra scogliere e piscine naturali. Degno di nota il ristorante La Casita de la Playa dove ho mangiato dei piatti di pesce tra i più buoni del mondo. Il tutto chiaramente accompagnato dalle loro amatissime patatas bravas.

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

• CALDERA BLANCA
Il vulcano Caldera Blanca svetta a 445 metri sul livello del mare, all’interno del Parco Nazionale Timanfaya ed è il più grande cratere di Lanzarote con il suo diametro di 1200 m. Sono stata accompagnata dai ragazzi di 7daysurfescape, l’agenzia di Elena e Alessandro che ora si concentrano principalmente nell’organizzare surf camp. I surf camp consistono in settimane intere, rivolte a tutti, dove vi daranno lezioni di surf e allenamento funzionale, alloggiando tutti assieme in una villa in modo da poter condividere l’esperienza in tutto e per tutto con i partecipanti. Io ho fatto surf a Famara con loro ed è stato super divertente. Ve li consiglio, perché sono simpaticissimi e molto preparati.

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield   Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

• TELECLUB
Oltre a particolari eccezioni che vi ho segnalato nel post, non ho mai mangiato cibo davvero degno di nota a Lanzarote, ma un capitolo a parte va fatto per i Teleclub, come li chiamano loro. Sono di base delle osterie dove vanno a mangiare, per pochissimi euro, tutti i local. Si mangia di tutto, da carne a pesce, le porzioni sono belle grandi e il cibo ottimo. Questo qui sotto è il Teleclub Tao, mega buono.

Una settimana a Lanzarote nelle Canarie sara caulfield

Che altro dire di Lanzarote? Ho amato tutto, ogni secondo della mia settimana lì.
Come saprete io raramente torno negli stessi posti, ma forse per quest’isola farei un’eccezione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *