Cosa fare un giorno a Sofia in Bulgaria sara caulfield

Cosa fare un giorno a Sofia in Bulgaria

Il titolo di questo post “cosa fare un giorno a Sofia” è un po’ fuorviante, perché in realtà a Sofia ci sono stata solo un pomeriggio. Ed è bastato 🙂
Ne ho approfittato durante lo scalo che ho necessariamente dovuto fare per raggiungere la mia meta reale di questo viaggio in Bulgaria, Varna.

Cosa fare un giorno a Sofia in Bulgaria sara caulfield

Ho cominciato il mio giro dall’albergo, perché ho lasciato il mio zaino per poi esplorare la città. L’hotel era in una posizione ultra perfetta, in centro e a pochissimi metri dalle maggiori attrazioni della città. Quella era l’unica cosa a favore della struttura. No dai, anche la gentilezza dello staff. L’albergo però aveva delle decorazioni un po’ strane, se vogliamo chiamarle decorazioni. La carta da parati era dorata (e fin qui, anche ok), ma i quadri sui muri raffiguravano coppie mezze nude in pose sexy e io avevo perfino un’altalena in mezzo alla stanza. Un’altalena. C’erano decisamente delle fortissime porno vibe che pervadevano l’albergo, ma vabbè, tralasciamo.

Il centro di Sofia si gira benissimo a piedi in poche ore e la cosa fantastica è che tutte le attrazioni principali si riescono a toccare facendo una bella passeggiata.

Boyana
Ho preso subito un taxi e sono andata a vedere la famosa, nonché patrimonio UNESCO, chiesa do Boyana. Si trova nella periferia di Sofia e con 15 minuti di macchina si arriva. La chiesa ortodossa di San Nicola e San Pantaleimon si trova in mezzo a un bosco, in posizione sopraelevata e defilata rispetto alla strada principale e appena si intravede non sembra assolutamente un granché. La chiesa si può visitare solo in gruppetti di otto persone alla volta e per un tempo massimo di dieci minuti, lasciando borse e zaini all’ingresso e con divieto tassativo di fare foto e video (la seconda foto qui sotto è presa da Google). L’interno della chiesa è pazzesco, non credi di aver mai visto nulla di simile. Gli affreschi ricoprono tutta la superficie delle pareti interne e del soffitto, ma quelli che rivestono un’importanza rilevante sono quelli della sezione centrale che raffigurano un totale di 89 scene tra cui gli episodi della vita di San Nicola, una flotta in mare, i ritratti del Cristo Pantocratore, di Kaloyan e della moglie Dessislava, del governatore di quel tempo e della regina Irina e soprattutto il più antico ritratto conosciuto di san Giovanni di Rila, il santo nazionale della Bulgaria. Ci sono tre strati di affreschi e in alcune parti si possono vedere le diverse sezioni. Sono risalenti al 1259 e il fatto che si siano conservati così perfettamente mi lascia incredula. Sono bellissimi, i colori ultra vivaci e brillanti e i dettagli minuziosi. Davvero una delle cose più incredibili che abbia mai visto.

Cosa fare un giorno a Sofia in Bulgaria sara caulfield

Cosa fare un giorno a Sofia in Bulgaria sara caulfield

Cattedrale di Aleksander Nevski
Tornata a Sofia mi sono diretta subito alla Cattedrale di Aleksander Nevski, il monumento simbolo della città. Amo visitare i luoghi di culto e le chiese ortodosse sono spettacolari con i loro mille dettagli, l’oro sfarzoso e le numerose iconografie religiose e questa è stata assolutamente all’altezza delle mie aspettative. Nei dintorni ci sono dei giardini con delle bancarelle che vendono le icone dei santi, nonché cianfrusaglie antiche in una specie di mercatino delle pulci.

Cosa fare un giorno a Sofia in Bulgaria sara caulfield

Cosa fare un giorno a Sofia in Bulgaria sara caulfield

Chiesa Russa di Sveti Nikolai
Proseguendo la mia passeggiata mi sono imbattuta nella chiesa russa di Sveti Nikolai che mi ha colpito tantissimo, soprattutto dall’esterno: adoro le sue cupole dorate, i suoi mosaici verde acqua e il bianco puro delle sue facciate che contrasta con l’ambiente in cui è situata. All’interno è davvero molto piccola, ma è un gioiellino che vale assolutamente la pena vedere.

Cosa fare un giorno a Sofia in Bulgaria sara caulfield

Serdica
Camminando ancora si arriva ai resti dell’antica città Serdica, dove è possibile passeggiare in mezzo alle rovine oppure ammirarle dall’alto. Questi reperti sono stati scoperti tra il 2010 e il 2012, durante la costruzione della stazione metropolitana Serdica 2. La superficie è davvero grande, infatti è possibile vedere diversi edifici, bagni, terme, una chiesa e una basilica, strade e pavimenti a mosaico.

Cosa fare un giorno a Sofia in Bulgaria sara caulfield

Monumento a Sofia
Dai resti di Serdica è impossibile non ammirare il monumento a Sofia, alto 24 metri e il simbolo della città. Raffigura una donna che tiene una corona di alloro sulla mano destra e un gufo sul braccio sinistro, simboli della sapienza.

Moschea Banya Bashi
La Moschea Banya Bashi è stata costruita nel 1576 ed è l’unica ancora in funzione in città. Semplice ma elegante, sui toni del bianco, del rosso e del blu è splendida.

Terme Municipali
Dalla parte opposta della strada rispetto al Mercato Centrale si trovano le Terme Municipali. L’edificio è, a mio parere, davvero bellissimo. Furono ultimate nel 1913 e hanno funzionato fino al 1986: oggi il palazzo è stato restaurato ed ospita il Museo di Storia di Sofia.

Cosa fare un giorno a Sofia in Bulgaria sara caulfield

Central Hali Shopping Center
Il Mercato Centrale, costruito nel 1911, ospita al suo interno tre piani di piccoli negozi, dove troverai davvero di tutto. Le merci principali da acquistare qui sono verdura, frutta e cibo in generale, ma non mancano abbigliamento e souvenir.

Cosa fare un giorno a Sofia in Bulgaria sara caulfield

Sinagoga
Dietro al mercato c’è la sinagoga, la più grande sinagoga sefardita d’Europa. Per accedere bisogna andare sulla strada laterale e suonare il campanello. Diversamente dalle chiese e le moschee, per visitare la sinagoga bisogna pagare LOL.

A cena sono stata in un ristorante bulgaro popolato da locali senza nemmeno l’ombra di un turista. Il posto è un po’ fuori dal centro, io l’ho raggiunto col tram e devo dire che mi sono davvero goduta il panorama della città dal mio sedile mentre il tram andava.

Cosa fare un giorno a Sofia in Bulgaria sara caulfield

Il ristorante si chiama Pod Lipite e serve ottima cucina bulgara. Io ho preso del maiale al barbecue con delle salse “Sofia style” dicono, con delle immancabili patate al forno. Era davvero ottimo. Il servizio un po’ meno. Oltre ad essere stati molto scortesi, il servizio è stato molto lento e in generale l’esperienza non è stata nient’affatto piacevole. Il gran finale c’è stato al momento del conto, quando pagando con la carta non ho lasciato la mancia (ovvio che non la lascio se il servizio fa schifo) e il cameriere mi ha letteralmente ricoperta di male parole in bulgaro mentre mi ridava la carta. Insomma, io vi ho avvertiti. Ho avuto lo stesso trattamento dai tassisti ai quali non ho lasciato la mancia. Uno mi ha letteralmente buttata fuori dal suo taxi perché ho chiesto il mio resto. Non certo una piacevole esperienza, ecco.

Cosa fare un giorno a Sofia in Bulgaria sara caulfield

In sostanza Sofia mi è piaciuta, ci avrei passato volentieri un giorno in più, perché ci sono delle località nei dintorni che credo valgano la pena di visitare, quindi credo che valga la pena fermarsi per un paio di giorni, senza dubbio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *