labuan borneo sara caulfield

La perla di Labuan

E chi l’avrebbe mai detto che un giorno avrei messo piede su quest’isola? Probabilmente se non fosse stato per Sandokan, non saprei nemmeno che esiste.

Labuan è una piccola isola del Borneo malese a largo del Brunei e della Malesia. Non è un’ambita meta turistica, anzi di turisti io non ne ho visto manco uno, però già che ero in zona non ho potuto farmela scappare. Dopotutto isola, foresta, mare, spiaggia, relax, perché no?

labuan borneo sara caulfield

Sono arrivata a Labuan dal Brunei con un ferry (ma si può arrivare anche con l’aereo). Quando arrivate al porto di Labuan vi consiglio di comprare anche il biglietto per il ritorno, perché ci sono pochi ferry e spesso sono sold out (soprattutto durante il weekend).

La città di Labuan è piccolissima, con meno di un’ora la si gira tutta facilmente. È una città abbastanza viva e trafficata, ero lì durante il weekend e c’erano parecchi eventi organizzati per le strade. È un’isola duty free, quindi spesso i malesi delle regioni circostanti vengono a passare qui il weekend oppure dal Brunei. In città non c’è moltissimo da fare se non passeggiare sul lungomare, fermarsi a mangiare nelle loro food court o fare due passi nei parchi.

labuan borneo sara caulfield

labuan borneo sara caulfield

Accanto al grande bus terminal c’è il mercato. Sapete già quanto io ami andare a sbirciare nei mercati e quello di Labuan era davvero grande. A quanto pare l’isola è famosa per l’esportazione di frutta tropicale e infatti qui al UTC and Central Market c’era di tutto. Se volete comprare dei souvenir potete andare al primo piano del palazzo e sbizzarrirvi.

labuan borneo sara caulfield

La città è piuttosto pulita e organizzata, sono rimasta piacevolmente sorpresa. Ovviamente qua e là i marciapiedi spariscono o ci sono voragini nella strada che ti risucchiano se non stai attento a dove metti i piedi, ma se non fosse così non saremmo nel sud est asiatico.

labuan borneo sara caulfield

Come dico sempre parlare con i locali vi permetterà di scoprire cose interessanti del posto che poche persone sanno. Mentre compravo la mia calamita da una ragazza carinissima siamo finite a parlare dell’Hotel Labuan, un vecchio hotel abbandonato a ridosso della rotonda principale della città e, si dice, infestato dai fantasmi. Non ho trovato molte notizie online sull’argomento e quelle poche ho recuperato sono in lingua malay, ma qui c’è un lungo video di un tizio che ha visitato l’interno dell’hotel abbandonato (sempre in malay, purtroppo).

labuan borneo sara caulfield

Per quanto riguarda il resto dell’isola ci sono spiagge meravigliose e splendidi percorsi nelle foresta. L’isola si gira tranquillamente in autobus, che si prende al bus terminal accanto al mercato. Il costo di una corsa è ridicolo (RM1 = €0.20) e vi porteranno su e giù per l’isola facendovi godere il panorama. Altrimenti ci sono i taxi, anche questi molto economici.

Andate a godervi il tramonto a Layang-Layangan Beach e fate una passeggiata sul bagnasciuga, perché scoverete posti mozzafiato.

labuan borneo sara caulfield

labuan borneo sara caulfield

Rimanete qui anche per cena, infatti proprio accanto alla spiaggia ci sono varie bancarelle che vendono cibi da sogno, tipo spiedini satay, pollo alla griglia e noodles buonissimi.

labuan borneo sara caulfield

Il nord dell’isola ha le spiagge più belle. Prendete il bus che va all’estremità nord dell’isola dove c’è il Palm Beach Resort e scendete proprio lì. Poi da lì camminate e scegliete la vostra spiaggia. Io vi consiglio la più bella in assoluto, che si trova camminando sulla spiaggia a destra del resort. Finirete in un piccolo angolo di paradiso dove ci sarete solo ed esclusivamente voi, il che vi permetterà anche di potervi mettere in costume da bagno, cosa che vi sconsiglio di fare se decidete di fermarvi in spiagge frequentate da locali. Essendo un paese musulmano sarete gli unici mezzi nudi sulla spiaggia con gli occhi di tutti puntati addosso e non so quanto la cosa possa far piacere sia a voi che a loro. Il bello di queste piccole baie isolate è che sarete avvolti dalla foresta. La spiaggia sarà una piccola striscia di sabbia e attorno a voi la giungla. Questo è stato il mio posto preferito in assoluto a Labuan.

labuan borneo sara caulfield

labuan borneo sara caulfield

labuan borneo sara caulfield

Passeggiate verso l’entroterra e troverete sentieri nella foresta che vale la pena esplorare.

labuan borneo sara caulfield

Non avevo grosse aspettative per Labuan onestamente, perché avevo letto che non era proprio un posto da mettere nella bucket list e invece sono rimasta piacevolmente sorpresa. Certo, non vi dico partite e andate assolutamente lì perché merita, no. Ci sono mille altri posti da vedere prima di Labuan, ma se vi trovate in Borneo e avete due giorni da spendere in relax io vi consiglio di farci un giro, perché davvero, è una perla!

Share this...
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

2 thoughts on “La perla di Labuan”

  1. Avevo seguito le tue stories su Labuan! Deve essere stata una gita bellissima, sia le spiagge che i sentieri immersi nel verde sono mozzafiato; ti sei mai aspettata di incontrare la Tigre all’improvviso? XD

    1. Ahahahahah in realtà avevo paura che la tigre della Malesia (ma la tigre vera e propria) sbucasse tra i cespugli della foresta e allora sarebbero stati guai! 😀

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *