Cosa fare quattro giorni a Marrakech

Non sottovalutate mai il potere dei social media, perché è per colpa di tutte le foto che ho visto su Instagram che mi è venuta voglia di andare a fare un salto a Marrakech, nonostante io sia poco influenzabile, il che è tutto dire. Nel 2018 sono praticamente andati tutti lì, dalle foto sembrava un posto wow-amazing-glam-so cool non troppo nelle mie corde, sapete che prediligo posti un po’ di nicchia, se vogliamo, ma un allineamento astrale (cioè la mia passione per i paesi arabi, un volo super cheap, il mio compleanno in quei giorni, il freddo di Milano e la voglia di caldo) ha fatto sì che mi ritrovassi a Marrakech per 4 notti.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Ve lo dico subito: Marrakech non è quello che vi fanno vedere sulle foto patinate di Instagram, non è solo giardini verdi con le palme e riad con la piscina. No. Marrakech è come un’altra comunissima città araba, quindi sporca, incasinata, puzzolente, piena di traffico e confusionaria. Chi vi racconta di una Marrakech pulita, ordinata, senza puzze e feci per strada mente. O probabilmente non è uscito dal suo riad a 5 stelle se non per passare a un altro riad di lusso per sorseggiare bollicine al tramonto.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Io era andata con quelle aspettative infatti, pensavo fosse davvero un’oasi splendente fatta di piante verdi e mosaici colorati, invece no. E badate che a me va bene così, perché il viaggio fighetto non è quello che fa per me. A me la città araba sporca, incasinata, puzzolente, piena di traffico e confusionaria piace, quindi alla fine sono stata felice di aver visto Marrakech. È incredibile come si riesca a percepire una stessa città in modo totalmente diverso, quello che mi avevano “venduto” sui social non è quello che ho visto, ma l’esperienza è stata ottima comunque, anzi meglio.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Devo dire che se non amate la polvere, il cattivo odore, la sporcizia in strada e le persone insistenti non andate a Marrakech. Chiaramente se non amate tutto ciò vi consiglio di non viaggiare in tantissimi posti nel mondo dall’Africa all’Asia, ma invece andate, che ne so, in nord Europa o in USA. Però sì, Marrakech è così.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Io sono stata a Marrakech a fine gennaio, dove l’escursione termica è pazzesca (la mattina 10 gradi, a pranzo 23, per poi riscendere dopo il tramonto), quindi il modo migliore per affrontarla è stato vestirsi a strati. Non oso pensare quanto caldo possa fare in estate (anzi sì, lo so, ho vissuto a Dubai per tanti anni), quindi calcolate bene il periodo in cui andare. Il tempo è stato sempre soleggiatissimo, tranne due/tre ore al mattino del primo giorno, dove ci siamo svegliati immersi in una nebbia incredibile. Sinceramente è stato abbastanza suggestivo vedere un paese nord africano avvolto dalla nebbia, quasi non si vedevano l’estremità dei minareti.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Una cosa che ho adorato girando la città e che mi ha mandata completamente fuori di testa è che ci sono gatti DAPPERTUTTO. Ovunque. Sempre. Non riuscivo a fare due metri senza fermarmi e fare le vocine ai gattini che incrociavo per strada. Tutti carinissimi e zucchinissimi.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

A Marrakech andrete alla grande se parlate francese e arabo (attenzione che alcune persone parlano davvero solo francese e arabo), ma è anche vero che i marocchini nel souk parlano un po’ tutte le lingue, quindi mi raccomando, non fate commenti spiacevoli a voce alta che nel souk quasi tutti capiscono quello che dite. Se parlate arabo avrete dei punti in più, ve lo dico, io ho vinto facile così.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Ci sono varie cose da fare, ma onestamente non così tante da spenderci troppo tempo. Con due giorni secondo me si gira benissimo tutta la città e negli altri due si possono fare un paio di escursioni nei dintorni.

IL SOUK
È una mega trappola per turisti, il souk è gigantesco, ma non è per i locali, è per spillare soldi a noi. I marocchini vanno a fare la spesa al mercato, ma loro ci comprano da mangiare, non le borse di paglia o le ciabatte. Però è bellissimo, il souk ha il suo fascino sempre e comunque.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Se comprate qualcosa contrattate fino alla morte e siate aggressivi, tanto loro scendono col prezzo e prima o poi mollano la presa (tanto ci guadagnano lo stesso, lo sappiamo). Io sono modestamente bravissima nel fare affari, riesco a comprare esattamente al prezzo che decido io. Siate preparati, perché girare per il souk è un’esperienza abbastanza forte.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Oltre a trovare negozi con mucche scuoiate appese al soffitto o teste di agnello evidentemenete spaccate a metà da una mannaia, motorini, biciclette e carretti trainati da ciuchini che ti investono, sporcizia per terra che la metà basta, le persone nel souk ti guardano, ti si accollano mentre cammini, cercano di venderti pure la madre e sono tanto, tanto insistenti. A parte questo (che per me non è affatto un problema), il souk è coloratissimo e vivacissimo, costantemente profumato di spezie e diviso per zone. C’è la zona della lana, quella del ferro, quella dei gioielli, quella della frutta e verdura, quella delle stoffe, delle lanterne eccetera.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Questa qui sotto è una mappa del souk, che però comprende solo la zona sud. Il mercato è davvero enorme, nonostante ci sia passata varie volte dentro per raggiungere dei posti, credo ancora di non averlo visto tutto.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Un consiglio super pratico: compratevi una sim card locale (ho pagato sim + 2GB di traffico €5) che vi permetta di usare google maps, perché sarà di vitale importanza per i vostri spostamenti. Il souk è praticamente un labirinto e non ne uscirete facilmente se non guidati.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield
Attenzione nel fare le foto. Una cosa che mi ha indisposta particolarmente è che se fai una foto a una bancarella o a qualcosa di interessante nel souk o in giro per la città si incazzano. O ti chiedono soldi. Vero è che in un sacco di altri paesi del mondo ho notato questa dinamica del “pagami per fotografarmi”, però mai in modo così aggressivo come a Marrakech. Io per esempio adoro fotografare la gente, mi piacciono i ritratti delle persone che incontro in viaggio e riesco sempre a portarmi a casa delle belle foto. Tranne qui. E ci tengo a precisare che spesso chiedo il permesso prima di fotografare un particolare soggetto. A Marrakech anche se chiedevo gentilemente di fare una foto al loro banchetto, per esempio, mi dicevano di no. Ok.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

PIAZZA JEMAA EL-FNA
Questa è la piazza principale della città vecchia, attorno la quale si svulippa la medina e si snodano le mille mila stradine del souk. Durante il giorno è trafficata, sì, ma la sera si trasforma in una specie di circo, tra spettacoli vari, acrobati, musicisti, venditori ambulanti, incantatori di serpenti, bancarelle di cibo dove cenare e migliaia di persone che ci transitano. Disordinata e affollata a tutte le ore, ha una forma che non è nemmeno quella di una piazza, ma è senza dubbio il centro nevralgico della città. Per godere di una vista globale della piazza vi consiglio di andare su una delle tantissime terrazze presenti lì intorno e godervi i panorama.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Anche qui non mancano i venditori ambulanti che facendo finta di vendere gli orologi che hanno in mano ti chiedono, senza manco tanta nonchalance, se vuoi dell’hashish. Verso poi mezzanotte cominciano a sbaraccare tutto e torna la calma.
Una via strana, ma da vedere, da noi rinominata “Fremont Street” come la famosa strada di Las Vegas, ma non per via del gioco d’azzardo, ma piuttosto per l’altissima concentrazione di pazzi che la popolano, è Passage Prince Moulay Rachid, una stradina interessante per una passeggiata, ma state attentissimi ai borseggiatori, ai bambini ladruncoli e, appunto, ai pazzi in generale. Si prende da Jemaa el-Fna dove c’è un la Banque Populair che fa angolo.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

PALAZZO EL BADI
Il palazzo El Badi è un complesso architettonico costruito alla fine del XVI fu costruito dal sultano saudita Ahmed al-Mansur Dhahbi per celebrare la vittoria sull’esercito portoghese nel 1578, nella battaglia dei Tre Re. Oggi, rimangono solo enormi giardini scolpiti nella roccia circondati da alte mura. Nel 1696 il sultano Moulay Ismaïl prese ciò che era più ricco in questo palazzo per costruire la città imperiale di Meknes. La struttura originaria aveva circa 360 stanze, un cortile e una piscina, riccamente decorati con marmi italiani e grandi quantità d’oro. Nel piano inferiore sono presenti quattro celle, in un corridoio-prigione, dove il re teneva i suoi prigionieri. Una particolarità di questo palazzo sono le tantissime cicogne che si trovano sull’estremità delle rovine coi loro nidi giganteschi. Non vengono scacciate, perché secondo una vecchia leggenda berbera questi volatili sarebbero in realtà uomini trasformati.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

TOMBE SA’DIANE
Il mausoleo comprende i corpi di circa sessanta membri della dinastia Sa’diana. La costruzione è composta da tre stanze e la più famosa è la stanza delle dodici colonne. Questa stanza contiene il sepolcro del nipote del sultano Ahmad al-Mansur al-Dhahabi. La stele è finemente intagliata in legno di cedro e stucco, tutti i monumenti sono di marmo di Carrara e meravigliosi mosaici colorati e splendenti. Nel giardino fuori dalla costruzione sono situate le tombe dei soldati e dei servi. La visita è molto breve, ma ne vale davvero la pena, anche perchè le tombe sono situate in una zona molto carina di Marrakech, all’inizio di rue la Kasbah, una vietta pedonale ultra caratteristica e poco affollata da percorrere tutta fino alla fine.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

 LE JARDIN SECRET 
Questo giardino mi ha particolarmente delusa, perché me lo aspettavo molto più grande e bello, in realtà è piccolo e poco impressive. È situato tra le strade labirintiche della medina ed è diviso in due giardini, uno rettangolare e uno quadrato. Il giardino rettangolare è una metafora del paradiso, come descritto nel Corano: quattro aiuole, una fontana al centro, due camminamenti che si incrociano il tutto circondato da piante verdi. C’è un café e un ristorante dove fare una pausa, ma niente di che.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

LE JARDIN MAJORELLE
Un giro ai giardini Majorelle va fatto assolutamente, ma state pronti alle orde di turisti che avranno la vostra stessa idea (li ho odiati tutti, uno a uno). Si trovano fuori la medina, nella città nuova. Il complesso di giardini fu progettato dal pittore francese Jacques Majorelle nel 1931 durante il periodo coloniale, quando si stabilì a Marrakech. Amando così tanto la botanica fece piantare una marea di piante di tutti i tipi, fino a creare un mega giardino tutto intorno a casa sua. Jaques creò il blu Majorelle, un intenso e particolare blu cobalto, con cui dipinse le pareti della sua villa e tutto il giardino. Morì a Parigi dove era tornato momentaneamente a seguito di un incidente d’auto, lasciando così il suo giardino. Yves Saint Laurent e Pierre Bergé scoprirono il giardino nel 1966 durante il loro soggiorno a Marrakech, rimanendo incantati dalla struttura. Comprarono il giardino nel 1980 e decisero quindi di vivere nella casa dell’artista cominciando un ampio lavoro di restauro. Le ceneri di Yves Saint Laurent sono state cosparse nel roseto della villa e un memoriale in suo onore venne eretto proprio nel giardino. I giardini sono effettivamente meravigliosi, grandi e ultra rigogliosi, le mura di quel blu pazzesco sono un ottimo sfondo per delle bellissime foto e la collezione di cactus è incredibile. Ne vale totalmente la pena.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

KOUTOUBIA MOSQUE
Anche qui delusione. È la moschea più grande di Marrakech e quindi pensavo fosse visitabile all’interno e invece c’è solo il minareto (molto bello comunque) e dei giardini nemmeno così spettacolari lì davanti.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

BAHIA PALACE
Questo palazzo, che in arabo significa palazzo splendente, è un capolavoro di architettura tradizionale marocchina. È composto da 150 stanze e due giardini interni con la classica fontana al centro e tantissimi gatti che, come ovunque in città, hanno trovato casa lì. È splendido con tutti i suoi mosaici colorati che adornano i soffitti e i pavimenti, le sue porte tipicamente arabeggianti e le sue lanterne colorate. I marmi sono pregiatissimi e le porte decorate in una maniera meravigliosa. L’ho già detto che è bellissimo?

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

SLAT AL AZAMA SYNAGOGUE
A pochi passi dal Palazzo Bahia c’è da fare tappa alla sinagoga, nel quartiere Hayel Mella, il quartiere ebraico di Marrakech. Per raggiungerla siamo passati per stradine super iper local (dove io sono impazzita, perché ho adorato) e scorciatoie degne di Agrabah, accompagnate da un ragazzo che, stranamente, non ci ha chiesto un dirham. Non si scova facilmente, è quasi nascosta tra i palazzi e fuori c’è una piccola insegna in ebraico. All’interno le piastrelle blu vi faranno impazzire. Anche questo edificio è stato costruito tipicamente in stile architettonico marocchino, ovvero una pianta quadrata, due piani con corte al centro e la solita fontana. Tutte le sale sono visitabili e chiaramente la sinagoga stessa.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

HAMMAM
In Marocco l’hammam è una tappa obbligata. Dopo averlo fatto a Casablanca volevo tantissimo ripetere l’esperienza anche a Marrakech e l’ho fatto nell’hammam più antico della città, l’hammam Mouassine. Visto che però vorrei parlarne a fondo vi rimando a questo post.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Il terzo giorno siamo stati a AIT-BEN-HADDOU a vedere la splendida kasbah patrimonio UNESCO e a OUARZAZATE subito dopo. La strada per arrivare è lunga (quasi quattro ore ad andare e quasi quattro ore a tornare) e molto tortuosa, perché attraversa le montagne dell’Atlas (Atlante in italiano e nome proveniente dalla mitologia greca), la catena montuosa che si estende tra Marocco, Algeria e Tunisia. Il panorama è davvero bellissimo, io ho guardato costantemente dal finestrino, anche perché si passa in mezzo a paesini berberi minuscoli e si riesce a scorgere la vita dei beduini che vivono lì, super interessante. Anche qui ne voglio scrivere per bene, quindi ne leggerete più avanti.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Parlando dell’alloggio io consiglio di stare in un riad, le tipiche case marocchine di Marrakech. Sono edifici in pianta quadrata sviluppati su due o tre piani, con una corte interna con giardino o fontana e il soffitto aperto, intorno al quale è costruita una terrazza. Tutti bellissimi e più o meno costosi. Noi siamo stati in un bellissimo riad completamente ristrutturato di recente, Riad Bayti e la nostra stanza era proprio sulla terrazza con una splendida vista sui tetti della città e sull’alba ogni mattina. Ovviamente vi consiglio di alloggiare nella medina, possibilmente nei pressi del souk. Quasi tutti i riad sono belli, perché lo stile arabo fa già metà dell’opera, quindi non sarà difficile scegliere dove alloggiare. Io personalmente quando viaggio non amo spendere troppo nell’hotel, perché lo uso solo per dormire e non ci mangio nemmeno, quindi davvero non mi interessa molto. Mi basta che sia pulito e in una zona centrale, fine. Questo che abbiamo scelto comunque era molto carino e il personale davvero dolce e disponibile.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Passiamo ora alle cose serie: DOVE/COSA SE MAGNA?
Anche qui le informazioni che avevo trovato online sono state completamente inutili (anche quelle di una mia amica che è proprio di Marrakech, sorry Hanane), perché rimandavano tutte a locali fighetti rooftop bar concept de sto cazzo. Io voglio magnare quello che mangia la gente locale, le cose zozze che mangiano loro, non pagare di più per un cibo normalissimo solo perché è sulla terrazza di un riad fancy. Infatti ho seguito i consigli sbagliati solo il secondo giorno a pranzo, poi ho fatto di testa mia chiedendo ai marocchini, esplorando io in prima persona, oppure andando a caso dove mi ispirava. E non ho mai sbagliato.

Appena arrivati proprio per l’ora di cena ci siamo avventurati nei pressi del riad (nonostante il tizio del riad ci abbia sconsigliato di mangiare in strada, ma a quanto pare non sapeva che io sono la regina dello street food, nonché miss stomaco d’acciaio) e abbiamo mangiato in un tipico ristorante/café locale (non ho idea del nome, ma uno qualunque va bene, sono tutti validi, immagino) che faceva le loro robe in pasta sfoglia ripiene di carne e verdure. Abbiamo preso dei briwate, triangoli di pasta sfoglia con carne, altri con pollo e i pastilla ovvero dei medaglioni di pasta sfoglia ripieni di pollo e mandorle (il tutto molto speziato) e ricoperti di zucchero a velo, miele e cannella, una strana combinazione, devo ammettere. Ero già molto felice, perché sono entrambi dei piatti tipici della cucina marocchina e quindi soddisfatta della scelta.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Al NOMAD ci sono andata perché consigliato dalla mia amica e per via della sua terrazza sul souk, ma onestamente non mi è piaciuto moltissimo. Il cibo era buono, ma non ho apprezzato l’esperienza totalmente fighetta e Instagram del posto. Bello eh, ma a Marrakech io preferisco mille volte di più mangiare al baracchino in strada che nel locale da fotografare per un post su IG. Comunque sia abbiamo mangiato un fagottino di pasta sfoglia con carne e uovo, un ottimo cous cous di pollo e un cosciotto d’agnello (il lamb è un must in Marocco) accompagnato dal loro tipico mint tea che troverete in ogni dove.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Per il tramonto siamo andati a prendere un bicchiere di vino sulla terrazza di EL FENN, un riad ultra fancy, anche qui sotto consiglio di amici e anche qui un po’ pentita della scelta. Il posto è oggettivamente molto bello, ma l’ambiente è troppo posh per me. Vado in Marocco e voglio andare nei posti rozzi. Non so se si era ancora capito. Se voglio un posto fighetto vado a Dubai o a Milano.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

E infatti la cena l’abbiamo fatta alle luride BANCARELLE DI PIZZA JEMAA EL-FNA dove c’è l’imbarazzo della scelta di dove e cosa mangiare. Essenzialmente sono tutti posti dove fanno bbq di carne, pesce e verdure. Si possono mangiare anche interiora, lingua, cervello e tutti i simpatici scarti degli animali. Ci sono teste di mucche e vitelli in bella vista, se siete sensibili a queste cose magari state alla larga da questa zona. Una mia amica mi aveva detto di aver mangiato delle polpette di cammello lì, ma in realtà nessuno le vende, quindi o le hanno rifilato qualcos’altro o ci è stata anni fa e le cose sono cambiate. L’unico posto dove si mangia carne di cammello a Marrakech è il Café Clock, di cui parlerò più avanti nel post.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

I venditori sono piuttosto aggressivi come nel souk, ti devono per forza far sedere al loro banchetto, anche se tu non vuoi mangiare loro insistono. Così antipatici che io gli dicevo “ho giammangiato” (citazione colta, lo so) per levarmeli dalle palle. Forse un po’ troppo insistenti al punto che non mi è piaciuto vedere una ragazza sola venir circondata da tre omoni che volevano tirarla dentro a tutti i costi parlandole a un centimetro dalla faccia senza lasciarla andare per qualche minuto. Un po’ too much, no? Che poi se gli rispondi male ti mandano pure a fanculo. Cooomunque ho mangiato da dio un mix di spiedini sulla griglia di carne e pesce, accompagnato dalla loro immancabile pagnotta che trovate veramente dappertutto dalla colazione alla cena, al punto che mi chiedo se abbiano un altro tipo di pane o solo quello.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Una delle cene che ho preferito di più è stata quella alla bancarella SNACK BECHAR, una baracchino che fa solo panini con interiora, carne, salsicce, formaggio, cipolla e salse. Si trova in una stradina del souk verso Jemaa el-Fna, i ragazzi che ci lavorano sono gentilissimi e i prezzi per un panino enorme pieno di roba vanno dai 10 dirham (€0.90) ai 14 dirham (€1.20). Clientela solo locale, quindi 100% sinonimo di autenticità. Un signore seduto accanto a noi ci ha detto proprio che “qui ci vengono i marocchini a mangiare, è uno dei migliori!”. Ti crediamo, zio. Purtroppo c’erano tanti altri posti che volevo provare, alrimenti ci sarei tornata di corsa un’altra volta.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Rimanendo in ambito street food mi sono innamorata dei loro biscotti alla mandorla, i ghrouiba, che vendono le vecchine in strada a qualcosa come €0.18 e sono buonissimi. Poi si trovano un sacco di altri cibi come le ciambelle allo zucchero, tipo le nostre, ma più simili a quelle tunisine oppure le sardine fritte ripiene di salsa chermoula e piccanti. Super mega buono tutto. Fermatevi nei baracchini che trovate in strada o nel souk, perché cucinano da dio per pochissimi dirham e mangerete il vero cibo che mangiano i marocchini.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Come dicevo prima per gustare la carne di cammello c’è solo un posto a Marrakech e quel posto è il CAFÉ CLOCK. Mi è stato consigliato da un paio di marocchini, quindi è sicuramente super attendibile come consiglio. Ho chiesto come mai non sia così frequente trovare la carne di cammello e mi è stato detto che sulla costa ne mangiano pochissima, mentre invece verso il deserto di più. Makes sense. Inoltre anche loro hanno la loro regionalità, come da noi dove non tutti i ristoranti di Catania fanno la polenta con il capriolo, ecco. La carne di cammello ha un sapore un po’ forte ed è un po’ dura da mangiare, ma mi è piaciuta un sacco. Il locale è molto carino in totale stile marocchino e si trova in fondo all’adorabile rue la Kasbah. Il tetto ha una bella vista sulle vie di Marrakech e il personale è carinissimo.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Per una tappa pulita e lontana dal delirio del souk c’è un posto super cute che si chiama LA FAMILLE dove abbiamo fatto sosta dopo l’hammam. Non sembra nemmeno Marrakech, seriamente, entrata lì mi sembrava di essere in un’oasi, in un altro mondo.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Non è Marocco senza una tajine, no? Io l’ho mangiata da TAJINE DARNA affacciata sulla caotica Jemaa el-Fna post tramonto, accanto a un minareto che mi ha leggermente spaccato i timpani durante la preghiera serale. Buonissima.

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Infine passate a mangiarvi la tanjia (che non è la tajine!) da CHEZ LAMINE HADJ MUSTAPHA nel souk, ma andate al mattino per averla fresca. È un piatto tipico marocchino di manzo o agnello che viene cotto per ore in un vaso di terracotta posto sotto terra con delle ceneri ardenti. Incredibile!

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

Credo di aver concluso questo lungo, ma direi esaustivo articolo. Marrakech mi è piaciuta, perché è come le città arabe che amo io e molto bella coi suoi mosaici e mattonelle colorate. Semplicemente me l’aspettavo diversa. E quindi torna il solito discorso: vai a vedere coi tuoi occhi e non fidarti delle foto su Instagram!

Cosa fare quattro giorni a Marrakech sara caulfield

7 thoughts on “Cosa fare quattro giorni a Marrakech”

  1. Sempre bello leggere i tuoi articoli! Confermo la mia idea, non credo questa città faccia il caso mio 🙄 diciamo che continuo ad amare il nord Europa! Interessante in ogni caso leggerti, alla prossima

    1. Ciao, ero con un’altra persona. Onestamente io sarei andata in scioltezza anche da sola, ma non so quante mie amiche lo avrebbero fatto in solitaria.

  2. Ciao Sara! Grazie della recensione, ho ancora più voglia di andarci anche perchè avendo vissuto due mesi al Cairo mi sento già temprata nei confrorni di caos e insistenza araba

  3. Grazie mille davvero! Ora, con il tuo aiuto posso fare un bel programma per i 5 giorni a Marrakech in autunno con le mie compagne di viaggio! Ho pensato di fare anche una “esperienza “ di Airbnb nei monti Atlas.. che ne dici?
    Eva

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *